• termoidraulica
  • biglietto visita
  • Furgoni Termotecnica DDF

Applicazione di Valvole Termostatiche e Contacalorie

Contenere i consumi di riscaldamento nei condomini dotati di impianto comune

Molti condomini costruiti nei decenni passati hanno impianti di riscaldamento concepiti secondo regole ormai superate. Generalmente presentano impianti comuni di riscaldamento verticale a colonne montanti: costruiti in un periodo in cui non si sapeva nemmeno cosa fosse la crisi, hanno un riscaldamento sbilanciato: ai piani alti fa più freddo, ai piani bassi ed intermedi si aprono le finestre.
L' impiego di valvole termostatiche abbinate a contabilizzatori di calore risolve questo problema: se i piani bassi e medi prelevano meno calore ci sarà maggiore disponibilità per i piani alti senza spendere per potenziare la caldaia.

Posizionamento delle Valvole Termostatiche

Come avviene il posizionamento delle valvole termostatiche?

Il posizionamento di valvole termostatiche e contabilizzatori viene eseguito in un paio d’ore senza che si debba rompere o sporcare. Il conta calorie viene sigillato così da impedire eventuali manomissioni; sul display il condomino può monitorare ogni giorno i suoi consumi e verificare a posteriori il corretto addebito. Inoltre la rilevazione viene fatta "via radio", quindi non c'è bisogno che il letturista entri in casa.
Le statistiche ci dicono che una volta che il consumatore si rende conto che meno consuma, meno paga, il risparmio della spesa di riscaldamento si attesta attorno al 20%-30%, e anche di più se si tratta di seconde case.

Contabilizzazione del calore

Il video riprende un servizio del TGR Lombardia del 25 febbraio 2015 e illustra gli interventi necessari, le sanzioni in cui incorreranno quanti non saranno in regola entro il 2016 e i vantaggi che porta la contabilizzazione del calore.

La contabilizzazione

Su tutti i corpi radianti viene installato un contatore di calore elettronico che consente di rilevare il consumo di ogni termosifone. L'installazione è molto semplice e l'intervento, pur necessitando di tecnici specializzati, è veloce e non necessita di lavori di muratura o cablaggi. Negli impianti di ultima generazione i contabilizzatori hanno al loro interno una radio trasmittente che ne permette la lettura anche dall'esterno dell'unità immobiliare.

 

Per l'installazione è necessaria una delibera condominiale che a maggioranza semplice disponga congiuntamente l'installazione e l'adozione in tutto il condominio dei seguenti prodotti e servizi. Secondo il Tribunale di Roma (autorevole sentenza n.39236/2000) è sufficiente la maggioranza semplice degli intervenuti, quorum assai basso giustificato dal fatto che l’applicazione di sistemi di contenimento ha elevata rilevanza sociale.

La termoregolazione

Su tutti i corpi radianti si installa una valvola termostatica graduata e ruotabile che permette la regolazione della temperatura ambiente. La valvola raffredda il termosifone qualora l’ambiente abbia raggiunto la temperatura programmata e lo riscalda di nuovo quando necessario. Nel complesso del condominio questo meccanismo diminuisce la quantità di acqua in circolazione nell'impianto, diminuendo l'attività della caldaia e determinando il risparmio energetico. Le valvole termostatiche consentono di evitare sprechi e migliorare il comfort stabilizzando la temperatura a livelli diversi nei diversi locali. Nel caso di appartamento situato in edificio condominiale con impianto di riscaldamento centralizzato, è necessario che il condominio realizzi contemporaneamente un sistema di contabilizzazione individuale del calore (ogni utente paga quello che consuma come con un impianto autonomo, al netto dei costi dei servizi comuni) affinché i risparmi ottenuti siano riconosciuti/attribuiti ai singoli condomini.

L'adeguamento della centrale termica

Per regolare le variazioni di pressione dovute all'apertura e alla chiusura delle valvole termostatiche ed evitare conseguenti sibili e rumori che si manifestano in alcuni casi, è consigliabile l'installazione in centrale termica di una pompa a pressione variabile.

In alternativa, per gli impianti più piccoli, è sufficiente l'installazione di una valvola di sovrapressione

La ripartizione delle spese

Al termine della stagione le spese condominiali di riscaldamento sono ripartite tra le unità immobiliari in proporzione alle letture dei contatori di calore. Una parte minoritaria della spesa, a discrezione del condominio continua a essere suddivisa secondo i millesimali generali, a compensazione dei costi comuni e delle dispersioni di calore dell'impianto di riscaldamento.

TERMOTECNICA D.D.F. di FERRO DECIMO & DOMENICO srl | 6, Via Tagliabue - 20037 Paderno Dugnano (MI) - Italia | P.I. 03537780961 | Tel. +39 02 9181862 | Fax. +39 02 91089905 | termotecnicaddf@libero.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy